Correlazione positiva tra sport e benessere

Il rapporto che esiste tra il benessere della persona e la cura e la disciplina legata alle attività sportive era nota già agli antenati. Tuttavia, soprattutto in un’epoca nella quale si parla di benessere normalmente associato alla dimensione puramente estetica, bisogna fare particolare attenzione alla giusta correlazione che esiste tra la pratica di sport e il vero benessere dell’individuo che riguarda sia il corpo che la mente.

A supporto di questa correlazione ci sono moltissime prove di natura sia scientifica che empirica, ma  mentre per le prime bisogna andare a cercare nelle teorie della medicina dello sport, per le seconde la sperimentazione viene vissuta in prima persona. Se non ci si lascia scoraggiare dalle prime fasi di fatica di un allenamento, nel giro di qualche settimana, si cominciano a percepire in modo chiaro i relativi benefici che variano in funzione del tipo di attività sportiva scelta: ad esempio lo yoga migliora la flessibilità e la dimensione mentale, mentre l’attività aerobica produce benefici nel calo del peso corporeo, nella tonificazione, nella calcificazione delle ossa e nel miglioramento dello stato dell’apparato cardio-circolatorio, e così via.

E’ fondamentale riferirsi sempre ai professionisti del settore e ai medici qualificati per individuare il tipo di attività sportiva più adatta alle proprie necessità ed anche alle proprie caratteristiche fisiche o compatibili con la presenza di determinate patologie. In più, recenti ricerche condotte da una branchia della medicina dello sport hanno messo in evidenza un aspetto particolarmente importante per una malattia che sembra affliggere un numero crescente di persone, ovvero la depressione.

Secondo queste ricerche esiste una correlazione diretta positiva tra la guarigione della depressione ottenuta anche grazie alla pratica di determinati sport in aggiunta o in sostituzione di terapie farmacologiche, che è legata sia a processi chimici che si sviluppano naturalmente e sia al processo di socializzazione che permette di migliorare la qualità della vita a 360 gradi. In poche parole “mens sana in corpore sano” non è solo un detto desueto, ma una realtà ormai supportata da tantissimi fatti.